Home » Notizie » Torna la Milano-Taranto!

Torna la Milano-Taranto!

Svelate le tappe della 35esima edizione della maratona per moto d’epoca che riparte, dopo due anni di stop causa Covid

Attesa più che mai, visto lo stop imposto dalla pandemia nei due anni passati, torna la Milano-Taranto.

Grazie all’intuizione e alla caparbietà di Franco Sabatini nel 1987 la Milano – Taranto rinasce in veste rievocativa e ancora oggi, il Moto Club Veteran “San Martino” di cui Franco ne fu il fondatore, la organizza con tenacia e passione.

La 35esima edizione della storica maratona per moto d’epoca riserverà come sempre ai partecipanti grandi emozioni e divertimento, nel corso di un affascinante viaggio tra alcuni dei luoghi più belli dal Nord al Sud della penisola.

Milano, Villanova di Castenaso (Bologna), Perugia, Cassino (Frosinone), Potenza, Bari, Taranto: queste le tappe previste per un percorso di circa 1.600 chilometri complessivi tra strade panoramiche e suggestive, alla scoperta di bellezze naturali, borghi, tradizioni, cultura e gastronomia. Un’avventura che, anche quest’anno, non mancherà del supporto e della calorosa accoglienza di Associazioni e Istituzioni locali, alle varie fermate giornaliere per i Controlli Orari.

Milano-Taranto 2022: i numeri di una grande ripartenza!

Sono ben 204 i partecipanti alla Mita 2022, per un totale di 191 equipaggi! 111 sono gli italiani con ben 39 lombardi. 93 sono invece gli stranieri: 28 dalla Germania, 27 dalla Svizzera, 23 dal Regno Unito, 3 dall’Austria, Francia, Olanda e Stati Uniti; 2 dal Canada e 1 dal Lussemburgo.

Da segnalare inoltre che 72 sono le new entry: ossia gli iscritti alla loro prima partecipazione alla manifestazione. Un dato che conferma come questa storica maratona per moto d’epoca continui ad esercitare un grande fascino e a suscitare interesse tra donne e uomini di tutte le età e di tutti i continenti, condividendo il fascino di questa “avventura” con nuove generazioni di appassionati. Il conduttore più giovane è del 2007 ed è  Domenico Simonato, che parteciperà su Morini Corsarino 50cc del 1966, mentre il meno giovane è Arcangelo Betti del 1938 che parteciperà con una Gilera Sei Giorni 125cc del 1967; il passeggero più giovane è del 2012 mentre la meno giovane tra i passeggeri è una donna, classe 1932.

154 sono gli equipaggi nelle categorie Storica e Sport di cui 29 sono Le Gloriose, moto fino alla classe 175cc, le cui marche e modelli hanno partecipato alle mitiche Milano-Taranto dal 1950 al 1956. 37 sono invece gli equipaggi degli Assaggiatori. Le marche di moto presenti sono 35 delle quali 19 italiane (Aermacchi, Bianchi, Caproni-Vizzola, Ducati, Gilera, Innocenti, Laverda, Mival, Mondial, Morini, Moto Guzzi, Motobi, MV Agusta, Parilla, Perugina, Piaggio, Rondine, Rumi, Sertum) e 16 straniere (Bmw, Bsa, Gillet Herstall, Honda, Horex Regina, Indian, Kawasaki, Kreidler, Matchless, Norton, Rudge, Serveta, Triumph, Velocette, Vincent Comet, Yamaha).

La moto più antica è una Moto Guzzi Sport 13 del 1926 che, al tempo, costava ben 7.200 Lire!

Il Motoclub italiano più numeroso è il Vespa Club di Milano con 6 partecipanti, quello straniero più numeroso è il Falcone-Club Deutschland con 10.

Altra novità per l’Edizione 2022 è la nuova Sede di Partenza che quest’anno si sposterà al Parco Esposizioni Novegro e che, come da tradizione, vedrà partire il primo Pilota alla mezzanotte in punto per la prima, emozionante, tappa notturna!

The Milan-Taranto is back!

The legs have been unveiled for the 35th edition of the vintage motorbike marathon, back after a two-year stop due to Covid

After grinding to a halt thanks to the pandemic in the last two years, the Milan-Taranto is back, even more popular than ever.

Thanks to Franco Sabatini’s intuition and doggedness in 1987, the Milan-Taranto rose like a phoenix with a new commemorative role and today, the Moto Club Veteran “San Martino” continues to organise it as doggedly and passionately as the founder, Franco, himself.

The 35th edition of the historic marathon for vintage motorbikes will be offering participants strong emotions and a great ideal of fun as always throughout a fascinating journey through some of the most beautiful places stretching from north to south of our peninsula.

Milan, Villanova di Castenaso (Bologna), Perugia, Cassino (Frosinone), Potenza, Bari, Taranto: these are the legs scheduled over a total route of approximately 1,600 kilometres along some impressive, panoramic roads to discover the beauties of nature, villages, traditions, culture and gastronomy. An adventure that will once again have the backing and warm welcome of local Associations and Institutions at the various daily stops for Time Checks.

Milan-Taranto 2022: a great new start in numbers!

We have as many as 204 participants in the 2022 Mita, totalling 191 teams! There are 111 Italians, 39 of whom are from Lombardy. There are 93 foreigners: 28 from Germany, 27 from Switzerland, 23 from the United Kingdom, 3 from Austria, France, Holland and the United States; 2 from Canada and 1 from Luxembourg.

We also welcome 72 new entries: these are people who have registered for the event for the very first time. A fact that confirms how the appeal of this historic marathon for vintage motorbikes continues to arouse the interest of men and women of all ages and all continents and to share the fascination of this “adventure” with new generations of aficionados. The youngest biker, born in 2007, is Domenico Simonato, who will take part on a 1966 Morini Corsarino 50cc, whereas the oldest is Arcangelo Betti, born in 1938, who will be taking part on a 1967 Gilera Sei Giorni 125cc; the youngest passenger was born in 2012, whereas the oldest is a lady, born in 1932.

There are 154 teams in the “Storica” and “Sport” categories, 29 of which are “Le Gloriose” for bikes up to 175 cc, the types and models of which participated in the legendary Milan-Taranto races from 1950 to 1956. There are 37 teams among the “Assaggiatori”. The line-up consists of 35 motorbike brands, 19 of which are Italian (Aermacchi, Bianchi, Caproni-Vizzola, Ducati, Gilera, Innocenti, Laverda, Mival, Mondial, Morini, Moto Guzzi, Motobi, MV Agusta, Parilla, Perugina, Piaggio, Rondine, Rumi, Sertum) and 16 are foreign (BMW, Bsa, Gillet Herstall, Honda, Horex Regina, Indian, Kawasaki, Kreidler, Matchless, Norton, Rudge, Serveta, Triumph, Velocette, Vincent Comet, Yamaha).

The oldest bike is a 1926 Moto Guzzi Sport 13 which, at the time, cost as much as ITL 7,200!

The largest Italian Motoclub is the Milan Vespa Club with 6 entrants, whereas the largest foreign club with 10 entries is the Falcone-Club Deutschland.

Another news for the 2022 Edition is the new Departure Venue which this year will move to the Novegro Exhibition Park and which, as usual, will see the first Pilot leave at exactly midnight for the first, exciting, night stage!

Check Also

La quarta tappa della Milano-Taranto 2022

La quarta tappa della #MITA22 ci vedrà tornare a #Potenza dove nel 2018 abbiamo lasciato …