Home » Notizie » Milano-Taranto 2016 – Il percorso della terza tappa

Milano-Taranto 2016 – Il percorso della terza tappa

PERUGIA-TIVOLI  282 Chilometri

MAGIONE. Appena lasciata Perugia ecco l’autodromo di Magione, intitolato a Mario Umberto Borzacchini, campione dei tempi eroici dell’automobilismo, tra gli anni Venti e gli anni Trenta. Anche i centauri della Milano-Taranto potranno cimentarsi (con prudenza!) lungo la pista di 2500 metri molto tecnica e impegnativa.

Su questo anello s’è formato un pilota come Jacques Villeneuve, vincitore di un campionato mondiale di Formula 1 del 1997, grazie alla scuola di pilotaggio fondata dall’irlandese Henry Morrogh. Hanno frequentato i corsi di Morrogh anche Elio De Angelis, Eddie Cheever, Andrea De Cesaris, Piercarlo Ghinzani, Emanuele Pirro e centinaia di sportivi

MITA_bozze brochure 2016_15061637

TODI. Fu fondata tra l’VIII ed il VII secolo a.C. dagli Umbri su un colle situato sulla riva sinistra del Tevere, a circa 400 metri di altitudine e a breve distanza dal territorio abitato dagli Etruschi, col nome di Tutere, che significa “Città di confine”. Todi è inoltre nota per aver dato i natali a Jacopone De Benedetti (conosciuto meglio come Jacopone da Todi).

PASSO CORESE. Non è un valico di montagna ma un piccolo paese in provincia di Rieti, famoso perché dopo la sconfitta di Mentana, Giuseppe Garibaldi sciolse qui i suoi volontari.

TIVOLI. Antica città latina con il nome Tibur, chiamata da Virgilio con il titolo di Tibur Superbum (Eneide, Lib. VII) che tuttora campeggia nello stemma cittadino, si vanta di essere più antica di Roma. Tra le frazioni del comune di Tivoli la più antica è Tivoli Terme (già Bagni di Tivoli), località nota e utilizzata fin dall’antichità per le sorgenti di acque minerali sulfuree.MITA_bozze brochure 2016_15061638

Check Also

13 luglio, la sesta e ultima tappa da Bari a Taranto

Tante emozioni e l’arrivederci al 2020: l’edizione numero 34 sarà dal 5 al 12 luglio …