Home » Dicono di noi » Un grande ringraziamento

Un grande ringraziamento

Care Claudia e Natalina,
scusate se vi scrivo solo adesso, a distanza di più di un mese dall’ultima Milano-Taranto, che per me è stata fantastica. Oltre all’adrenalina “a 1000”, ottenuta pilotando attraverso l’Italia il mio piccolo bolide rosso (il fedele Formichino), vi devo raccontare di un paio di episodi molto belli, umani e coinvolgenti.
Anche se di “peso” ed importanza diversa, li metto allo stesso livello; si tratta di cose che non dimenticherò…

Prima di tutto devo ringraziare di cuore un concorrente, il 113 che è Felice Villano di Potenza, che con una generosità senza uguali mi ha messo a disposizione la sua officina e un team di colleghi meccanici subito dopo l’arrivo della tappa, per “ricostruire” letteralmente il Formichino che si stava distruggendo. In poche ore, di notte, ha rifatto forcella, ammortizzatori, molle… non vado nei dettagli perché non servirebbe. Addirittura lo ha riverniciato! Quando gli ho chiesto (ma era una domanda platonica) cosa gli dovevo per tutto questo grande lavoro, mi ha risposto che se non correvo subito via a provare la moto per vedere se andava tutto bene, mi avrebbe preso a calci nel culo..

Devo ringraziare anche una staffetta, che non so chi sia ma in ogni modo è l’unico con la KTM (la staffetta si chiama Roberto n.d.r.), che mi ha visto in affanno poco prima di un controllo orario perché come sempre arrivavo all’ultimo secondo, e al distributore non ha voluto che mi mettessi ad azionare la pompa usando bancomat, eccetera, e mi ha invece riempito il serbatoio lui, con la pistola che stava usando per rifornire la sua KTM. Così mi ha fatto ripartire a razzo, senza perdite di tempo, e non ho preso penalità.
Gli ho chiesto cosa dovevo, e dal casco integrale ho capito che una birra media poteva andare bene..
Solo che la birra poi non gliela ho offerta perché l’ultimo giorno ci siamo persi, e ognuno è ripartito per tornare a casa.
Se trovate chi è, ditegli che la birra la potremo bere insieme a luglio 2016…

Buona continuazione di vacanze, e un caro saluto da parte mia.
Ferdinando Cassese

Check Also

Ricordo della Milano-Taranto – Di Franco Presicci

Una volta, quando ero giovincello (appena diciotto anni), amavo anch’io frequentare quella splendida “promenade”, che …