Home » Notizie » Presentazione a Vicenza Mi-Ta 2012

Presentazione a Vicenza Mi-Ta 2012

La 26 rievicazione storica della Milano-Taranto è stata presentata ufficialmente giovedì 21 giugno nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino a Vicenza di fronte a numerose autorità e a motociclisti giunti da tutta la provincia. La manifestazione in calendario dal 1 al 7 luglio, porterà i concorrenti dall’Idroscalo di Milano a viale Virgilio di Taranto, in sei tappe e 2000 chilometri complessivi in lungo e largo per l’Italia.

La prima frazione, lunedì 2 luglio, si concluderà a Vicenza, nella centralissima piazza dei Signori, davanti alla stupenda basilica Palladiana. Il primo concorrente taglierà il traguardo di giornata attorno alle 11 del mattino. Poi, ad intervalli regolari, giungeranno nel cuore della città berica tutti gli altri centauri, ben 180, provenienti da 11 paesi.

Massiccia, quest’anno, la presenza tedesca, con 50 piloti; 18 gli olandesi e 15 gli svizzeri. Ci saranno poi portacolori dell’Inghilterra, della Francia, del Principato di Monaco, della Svezia, della Svizzera, del Canada e dell’Australia.

Al via ci sarà anche Nino Castellani, pilota ufficiale della Laverda negli anni Cinquanta e vincitore, nel 1953 della categoria fino a 75 cc. A fargli compagni altri due Tarantini D.O.C., Vito Ciracì e Cosimo Vaccarelli.

Alla presentazione vicentina hanno fatto gli onori di casa gli Assessori della città Umberto Nicolai (Sport) e Massimo Pecori (Turismo). Presente anche il consigliere Claudio Cicero, motociclista di vecchia data, con delega alla viabilità. La presentazione è stata fatta dal presidente provinciale della Fmi, Emiliano Barban, curatore della parte finale della prima tappa, all’opera dallo scorso inverno per portare i “tarantini” nella città veneta. E’ la terza volta che la Mi-Ta approda nel Veneto, una terra generosa di piloti, tecnici e imprenditori del settore motociclistico, dopo i traguardi fissati sul Ponte degli alpini di Bassano del Grappa (2008) e nella piazza di Breganze (2009).

Per il Moto club Veteran S. Martino, in rappresentanza della famiglia Sabatini, c’era Enrico Taddei, responsabile marketing, il quale ha illustrato le caratteristiche della rievocazione storica.

Il nostro addetto stampa, Roberto Cristiano Baggio, invece, ha ripercorso la storia della Mi-Ta, dalle prime edizioni che si concludevano a Napoli sino ai nostri giorni, con ricchezza di aneddoti e curiosità, suscitando l’interesse dei presenti che alla fine dell’intervento lo hanno subissato di domande.

In sala, tra i presenti, anche il pilota Orlando Ghiro, pure lui partecipante alla Milano-Taranto negli anni Cinquanta in sella ad una Ceccato di 75 cc. Proprio con una moto uscita dagli stabilimenti di Alte, ad una decina di chilometri da Vicenza – dove transiteremo – Ghiro conquistò 60 anni fa una decina di record mondiali sulla pista di Monza.

Alla fine della presentazione è stato scoperto il quadro, realizzato dall’artista pugliese Mario Lacitignola, che riproduce il duomo di Milano, il palazzo del Governo di Taranto e la bellissima basilica palladiana di piazza dei Signori.

In primo piano una Laverda e una Ceccato, quasi volessero riproporre gli accesi duelli a colpi di acceleratore e di freno che 60 anni fa infiammarono i tifosi.

Check Also

13 luglio, la sesta e ultima tappa da Bari a Taranto

Tante emozioni e l’arrivederci al 2020: l’edizione numero 34 sarà dal 5 al 12 luglio …