Home » Notizie » “Vespa e Lambretta… Amore mio” e “Le Nude di Ferdinando”

“Vespa e Lambretta… Amore mio” e “Le Nude di Ferdinando”

Un’altra simpatica iniziativa motoristica è scaturita dalla fantasia di alcuni amici della “storia a motore”, infatti dopo “Vespa e Lambretta… Amore mio” svoltasi a Cortona il l’11 settembre scorso ed inventata, se così si può dire, dall’Eugubino Gabriele Gaggioli, che questa volta assieme ai tenaci Claudio Trippetti, Stefano Montanelli e Donato Di Dio (tutti protagonisti alle Milano-Taranto storiche) si sono inventati “Le Nude di Ferninando”.

MITA_notizie_VespaeLambrettaAmoreMio_01
Vespa e Lambretta Amore Mio
MITA_notizie_VespaeLambrettaAmoreMio_02
Vespa e Lambretta Amore Mio

Va da se che per le “Nude” si tratta di Lambrette e Ferdinando sta per Innocenti.

La prima prova di questo simpatico raduno di “scarenate” è andato in scena sabato 8 e domenica 9 ottobre, il teatro era San Feliciano, il bellissimo paesino sul lago Trasimeno, da cui si è partiti il sabato e la domenica per compiere panoramici ed educativi percorsi toccando tanti paesini attorno al magnifico lago Perugino, non tralasciando di visitare cantine ed altro con vocazione verso la miglior enogastronomia locale.

MITA_notizie_leNudediFerdinando_03
Le Nude di Ferdinando

I Lambrettisti presenti erano una trentina e più… un successo come primo esperimento. Le “Nude” spaziavano dalle mitiche A e B, alle perfettissime C e D, e naturalmente non sono mancate delle simpatiche E ed F. Presente, ma in forma “statica” anche una B con cambio automatico esemplare unico della collezione Sacchi.

MITA_notizie_leNudediFerdinando_02
Le Nude di Ferdinando

Complimenti quindi a Gabriele, Claudio, Stefano e Donato ed ai 30 e più possessori di queste bellissime, restaurate e/o conservate, Lambrette che hanno contribuito al successo di questo interessante raduno un po’ fuori dagli schemi.

L’augurio e la speranza sono di rivedere delle bellissime “Nude” anche l’anno prossimo.

Check Also

13 luglio, la sesta e ultima tappa da Bari a Taranto

Tante emozioni e l’arrivederci al 2020: l’edizione numero 34 sarà dal 5 al 12 luglio …